Il Castagnaccio, la torta toscana di farina dolce

venerdì, ottobre 26, 2012

Vi racconto il castagnaccio.
C'era una volta, tanto tempo fa ..... una cucina povera, fatta di cose nutrienti e pochi ingredienti, aromi assolutamente legati alla stagionalità....(sospirone) "bei tempi" - come si dice in Toscana.... insomma per farla breve, questo antico dolce è di semplicissima realizzazione, molto nutriente e ....versatile, nel senso che la guarnizione cambia da provincia a provincia, c'è chi mette le noci, chi altra frutta secca, chi l'uvetta e chi i pinoli, io metto i pinoli e non aggiungo altro perchè è già super così.




Tra non molto arriverà la nuova farina, quella 2012, come ogni anno è una leccornia!
La buona riuscita della torta dipende dalla qualità di questa stupenda farina, che deve essere macinata molto sottile, quasi fosse borotalco (leggermente poco di più) e si tratta di una farina dolce, quindi niente zucchero tra gli ingredienti


Stasera ho appena infornato due torte, una più grande per la mia family e una più piccola che regalerò a mia suocera.
Vedrete quindi che si possono realizzare due torte con 500 gr di farina.
L'importante è che la torta abbia uno spessore abbastanza sottile, non deve superare il centimetro, almeno a me piace così anche se in giro ve ne sono anche di due centimetri.
Inoltre deve presentare - a fine cottura -  una bella crosticina croccante.
La farina è di un colore marroncino chiarissimo, quasi bianca, ma una volta cotta assumerà il colore...del cioccolato.




  • 500 gr di farina dolce (di castagne) di ottima qualità e finissima
  • 750 ml di acqua
  • olio evo
  • pinoli
  • rosmarino
  • sale fino


Ho setacciato la farina ed aggiunto l'acqua lentamente e sbattendo con una frusta, non si devono formare grumi assolutamente ( un trucco: se si formeranno gli odiati grumi usare il frullatore ad immersione per distruggerli senza pietà) e la consistenza deve essere quella di una crema molto molto morbida.


Ho unito un pizzico di sale.
Ho unto di olio la tortiera ( se usate carta da forno ungete la carta da forno, è importante per la crosticina che si formerà)
Ho versato il composto di farina ed acqua
Ho cosparso la superficie con pinoli e aghi di rosmarino

Ho unito un giro d'olio
Ho infornato per circa 30 minuti a 200 ° o comunque finché non si crea la crosticina e la superficie della torta non sia "crepata".

Far raffreddare un poco e servire, è ottima con ricotta o mascarpone, ma è speciale anche da sola
Etichetta: Novello della tenuta di Burchino

You Might Also Like

21 scarabocchi

  1. Castagnaccio preparato, cotto e mangiato domenica scorsa, perché quello che avevo assaggiato alla sagra della castagna di Buti non mi aveva soddisfatto del tutto. Ed infatti il mio era migliore!

    RispondiElimina
  2. Ciao Lu! ottima la torta.....chi ti fa il servizio fotografico mentre cucini?
    :)
    Come va cara?
    Un bacione Rita

    RispondiElimina
  3. mmmm!!!! E' super invitante!!!
    Grazie per la ricetta!! Voglio provare anch'io a farla!
    E con i pinoli ^^ perché mi piacciono tantissimo :P

    Un abbraccio ^^

    RispondiElimina
  4. Ciao rita!
    :)
    ma skerzi?
    le foto le faccio io...come puoi leggere a fondo pagina!
    :)

    RispondiElimina
  5. Ciao Bear,
    purtroppo non sono stata a Buti, ma posso dirti che tantissimo dipende dalla qualità della farina e dallo spessore della torta!
    Bear, quale è il tuo blog?
    Volevo farti visita ma non hai abilitato la visibilità del tuo profilo purtroppo!
    :)

    RispondiElimina
  6. salve hex,
    ...poi fammi sapere come è andata!
    :)

    RispondiElimina
  7. Carissima Bears,
    grazie per la stupenda musica, avrei voluto inserirmi tra i tuoi lettori ma non hai il gadget....
    se hai bisogno di un aiuto scrivimi...
    :)

    RispondiElimina
  8. Carissima Bears,
    grazie per la stupenda musica, avrei voluto inserirmi tra i tuoi lettori ma non hai il gadget....
    se hai bisogno di un aiuto scrivimi...
    :)

    RispondiElimina
  9. buono il castagnaccio...ho visto anche dei biscotti in giro x il web con la farina di castagne, li hai mai fatti tu?
    buon fine settimana!

    RispondiElimina
  10. Ciao Nonna Papera...
    no, non conosco i biscottini...conosco le frittelle.....uhm....non farmici pensare!
    :)

    RispondiElimina
  11. dai dai...falle che le voglio vedere...e magari copiare! ;)

    RispondiElimina
  12. Le trovi qua nonna papera:
    http://i-live-in-tuscany.blogspot.it/2008/11/fritteline-di-castagneuna-delizia.html

    RispondiElimina
  13. Ciao sabrina e grazie per i link!
    :)

    RispondiElimina
  14. mamma che buonoooo...il mio babbo ci mette l'uvetta...
    mamma mia ...da litigarsi l'ultimo pezzetto!! :)
    Un saluto, Vale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) vero vale,è proprio un adelizia!
      :)♥

      Elimina

Grazie della visita e del tuo commento...♥♥♥
è un piacere leggervi!
Sorrisone!
:)

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Circa Grafic Scribbles








modificare foto

Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog

Mr.Webmaster


Motori ricerca

SEO


BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

siti
sito internetBlog d'argento



Ebuzzing - Top dei blog - Blog creativi


Visite

eXTReMe Tracker

Views

© 2011 - 2016 Grafic Scribbles, AllRightsReserved.. Powered by Blogger.

on line